Home page

Conoscere Avo

Diventa volontario

Corsi di formazione

News

Aiutaci

Contatti

Links utili

News

 

  RIPRESI I LAVORI DEI MURALES DELLA PSICHIATRIA

12/11/2019

 

Una nota di serenità per un reparto particolare: la psichiatria di Casale. A darla la pittrice e socia Avo Giovanna Defrancisci.

Del tipo: come contribuire a rendere meno anonima e staccata la corsia di un ospedale. È sorprendente come la magia del colore di pari passo con la fantasia dell’artista possano giocare in positivo sulla psiche di degenti e visitatori. 

I lavori, ripresi a fine novembre 2019, permetteranno di ultimare nel giro di qualche tempo questo progetto voluto e finanziato per quanto concerne l’acquisto dei materiali da Avo Casale. Il primo intervento nel 2014. Ora, a seguito dell’ampliamento del reparto, a distanza di quasi cinque anni si ritorna a dipingere, lavorando sulle pareti nuove e a concludere anche una storia, quella presente nell’immaginario della pittrice, che ha toccato vari punti e oggi richiedeva un suo epilogo. “Ho immaginato il reparto un po’ come una casa, con un esterno e un interno  - dice Giovanna Defrancisci – così c’è il giardino, il capanno degli attrezzi, ci sono i fiori, ma anche quello che si vede dal giardino, le colline ed i nostri castelli. E poi c’è quello che sta dentro alla casa. C’è il soggiorno con la sala pranzo con i davanzali fioriti, con le sue riproduzioni di quadri di artisti noti e poi ancora c’è la zona per il riposo, dove anche si sogna. E così ecco la storia, ispiratami qualche anno fa da un’infermiera, della bella indiana sempre in attesa del suo valoroso guerriero”. Il tutto in una linea di continuità giocata sull’arancio delle pareti  ed il basso festone che ora è fiori, ora cielo, ora arcobaleno.

“Si tratta di colori acrilici – ci dice ancora la pittrice – Prima disegno a casa quello che voglio proporre e poi trasferisco il tutto sulla parete. Qui ad esempio sto elaborando il ritorno del guerriero indiano che finalmente andrà a congiungersi con la sua amata”. E’ una storia fra sogno e realtà, fra quello che siamo e quello che vorremmo essere che l’artista elabora di volta in volta con il progredire della pittura. Destinata quindi ad arricchirsi ancora di tanti spunti. In ultima analisi: una maniera anche questa, seppure anticonvenzionale, di fare volontariato.

 

 

 

Photogallery

 

 

 

  NUOVO NOI INSIEME

Il giornale dell’Avo “Nuovo Noi Insieme”, è disponibile online, accedendo tramite il sito della Federavo: www.federavo.it